STRUTTURA / STRUCTURE

L’Osservatorio astrofisico di Torino è uno dei più importanti istituti di ricerca del capoluogo piemontese e ha una storia che risale alla metà del XVIII secolo.
La tradizione fa risalire la sua fondazione al 1759 e alle ricerche per la misurazione dell’arco di meridiano di Torino fatte da padre Giovanni Battista Beccaria.  Il re fece restaurare a sue spese una torretta collocata sui tetti di un palazzo della centralissima Via Po dove Beccaria sistemò i suoi  strumenti.
La prima vera Specola fu costruita 30 anni dopo sul palazzo dell’Accademia delle Scienze e qui rimase fino al 1822, quando Giovanni Plana potè terminare la costruzione del nuovo osservatorio sulla torre ovest di Palazzo Madama.
Lo spostamento a Pino Torinese, a circa 15 km di distanza da Torino, risale alla fine del 1912 ed è indissolubilmente legato al nome di Giovanni Boccardi, che subentrò a Porro nella direzione nel 1903.

Per ulteriori informazioni: