Astrometria - Astrometry

GSPC-II

Un progetto propedeutico al GSC-II è la realizzazione di un catalogo molto preciso di magnitudini stellari nelle tre bande spettrali B, V, ed R per circa 500.000 stelle distribuite su tutta la sfera celeste.

Più in dettaglio, il GSPC-II conterrà tante sequenze fotometriche, una per ogni regione di cielo coperta da una singola lastra Schmidt, con una magnitudine limite di circa B = 20 e con una precisione fotometrica media di circa il 5% nelle bande B, V, e R del sistema standard Johnson-Kron-Cousin.

Dati questi requisiti, è importante sottolineare che il GSPC-II costituirà di per se uno strumento diretto per ricerche di tipo astrofisico, come l'analisi della distribuzione dei colori stellari applicata allo studio della struttura della nostra Galassia.

Tenendo conto della particolare disposizione delle lastre Schmidt che costituiscono le survey di prima e seconda epoca, il numero di sequenze che costituiranno il GSPC-II è di 886 campi per l'Emisfero Nord e di 894 per quello Sud, per un totale di 1780 campi.

Il seguente schema mostra i principali osservatori astronomici e relativi telescopi che hanno partecipato, e partecipano tutt'ora a queste osservazioni:
 

Osservatorio Diametro del Telescopio Regione di cielo

KPNO (USA)

0.9 m

0 < d < +90

CTIO (Chile) 0.9 m -30 < d < -06 
ESO (Chile) 0.9 m -90 < d < -30 

ING (La Palma)

0.9 m

0 < d < +90

Per scaricare il GSPC-II export catalogue (Bucciarelli et al., 2001, Astron. Astrophys., 368(1), 335-346

e leggimi

Per qualunque informazione si prega di contattare B. BUCCIARELLI e/o R. CASALEGNO

OATo - Sarasso 2002

 

Gaia
INTERFEROMETRY
GSC-II
GSPC-II
LA GALASSIA
PARALLASSI
DB ASTROMETRICO
HIPPARCOS
DOPPIE VISUALI


Last update: 24/06/05